· 

DEPOSITO CAUZIONALE

Il deposito cauzionale consiste in un deposito in denaro che viene richiesto dal locatore alla stipula del contratto di locazione a scopo di tutela per possibili danni causati all’immobile oggetto della locazione.

La legge 392 del 1978 stabilisce che il deposito cauzionale non può superare la somma di tre mensilità del canone di locazione stabilito. 

È un errore comune quello di considerare il deposito cauzionale in conto delle ultime pigioni in prossimità della scadenza del contratto, ma come detto, il deposito è versato a tutela e potrà essere restituito solo in seguito al controllo dei locali alla riconsegna delle chiavi. Inoltre il locatore ha tempo 30 gg dalla riconsegna delle chiavi per la restituzione del deposito cauzionale all’inquilino.

Non tutti sanno che lo stesso articolo 11 della legge 392/78 prevede che il deposito cauzionale produca gli interessi legali, i quali devono essere corrisposti al conduttore alla fine di ogni anno di locazione, ma diverse sentenze della Corte di Cassazione hanno statuito che qualora gli interessi non siano stati corrisposti annualmente, devono essere versati alla data di scadenza definitiva del contratto di locazione; 

 

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Ivano perin (martedì, 25 febbraio 2020 17:41)

    Guarda questo articolo ...


Naviga tra oltre 100 proposte di vendita e affitto. 

La tua prossima casa potrebbe essere qui!



In questa pagina trovi tutti, ma proprio tutti i nostri contenuti. Diventa nostro Fan!


In questa pagina trovi la nostra galleria fotografica e i nostri video su IGTV. Seguici!


Sul nostro canale troverai tutti i contenuti multimediali. Lascia il tuo commento!