· 

VENDITA IMMOBILE. CHI PAGA LE SPESE CONDOMINIALI?

Durante l’acquisto di una casa è opportuno, al fine di evitare spiacevoli sorprese, richiedere una certificazione all’amministratore del condominio (tramite il venditore o l’agenzia immobiliare) che attesti la situazione dei pagamenti e dei lavori deliberati alla data del rogito. È un passaggio molto importante poichè nel caso di vendita di un immobile, l’acquirente sarà responsabile in solido per le somme dovute e non pagate riguardanti le spese di ordinaria amministrazione, sia per l’anno in corso che per quello precedente. L’amministratore quindi potrà rivolgersi sia contro il venditore sia contro l’acquirente (la stessa disciplina vale anche per la donazione). 

Per quanto riguarda le spese di manutenzione straordinaria, o per innovazioni, deliberate dall’assemblea condominiale prima della vendita, saranno a carico di chi era proprietario all’epoca dell’assemblea. Tuttavia alle parti (acquirente e venditore) è data la possibilità, nel contratto di compravendita, di prevedere una diversa ripartizione, ad esempio addossando le spese tutte su chi compra o su chi vende o in misura del 50% ciascuno.  Dunque, per stabilire se a pagare deve essere chi compra o chi vende è necessario verificare chi era proprietario alla data della delibera di approvazione delle spese straordinarie.

 

Scrivi commento

Commenti: 0

Naviga tra oltre 100 proposte di vendita e affitto. 

La tua prossima casa potrebbe essere qui!



In questa pagina trovi tutti, ma proprio tutti i nostri contenuti. Diventa nostro Fan!


In questa pagina trovi la nostra galleria fotografica e i nostri video su IGTV. Seguici!


Sul nostro canale troverai tutti i contenuti multimediali. Lascia il tuo commento!